Articoli

SOVRAINDEBITAMENTO

La procedura per liberarsi dai debiti

 

Le dimensioni assunte dalla crisi economica hanno inevitabilmente esasperato le situazioni di sovraindebitamento: molte famiglie si sono indebitate per far fronte alle esigenze quotidiane e le imprese si vedono sempre più tassate con la difficoltà ad assolvere i loro debiti.

Una soluzione interessante ci è offerta dalla legge n°3/2012 che prevede la possibilità per il debitore (sia esso persona giuridica o persona fisica) di ottenere che i creditori siano soddisfatti da quanto può realmente pagare: l’ammontare del debito che non può essere pagato alla fine della procedura verrà cancellato con piena riabilitazione del debitore.

La novità, senza precedenti nel nostro Paese, è che anche il consumatore persona fisica che ha contratto debiti esclusivamente per finalità diverse dall’esercizio di un’attività imprenditoriale o professionale, eventualmente svolta, può accedere alla procedura di  cui alla legge n°3/2012. In quest’ultimo caso rilevano situazioni che hanno evidenti ricadute sugli assetti familiari quali eventuali perdite di lavoro o situazioni personali di disagio o malattie.

Possono, dunque accedere alla procedura:

– il consumatore, persona fisica;

– piccola impresa non fallibile (ricavo lordo annuo non superiore a € 200.000,00);

– imprenditori agricoli;

– enti non profit;

start up innovativa (azienda che opera nella produzione e distribuzione di prodotti o servizi ad alto valore tecnologico, e che rispetta i parametri definiti dal D.L. n°179/2012).

Se hai una complessiva situazione debitoria alla quale non riesci più a fare fronte, lo studio legale e tributario Sgrò procederà ad analizzare:

– l’esposizione debitoria;

– eventuali iscrizioni a ruolo da parte di Equitalia – fermi amministrativi e ipoteche;

– valutare la migliore strategia da applicare al caso concreto.

Per info sulla procedura: tel. 06.68891896  oppure invia una mail a info@studiolegalesgro.net

 

 

 

 

Articoli correlati: L’estratto di ruolo è opponibile?Attenzione all’ufficio che ha emesso l’attoLe sanzioni non sempre sono dovute!Cartella di pagamento ai soci di una S.r.l.Pignoramento Equitalia: ipotesi di illegittimitàCartella di pagamento a seguito di comunicazione di irregolaritàPrescrizione dei tributi erariali Equitalia: iscrizione ipotecariaPreavviso di fermo e periculum in moraDelega di firma degli atti tributariAtti firmati dai c.d. falsi dirigentiNullità ipoteca iscritta da EquitaliaSottoscrizione del ruolo: la mancanza determina l’illegittimità del provvedimento