Riferimenti:

– Corte di Cassazione, Sez. Unite sentenza n°19667/2014;

– Corte di Cassazione, Sez. Unite sentenza n°24823/2015;

– Commissione Tributaria Provinciale di Rieti, sentenza n°350/1/2016.

L’Equitalia non può procedere all’iscrizione d’ipoteca prima di aver notificato al contribuente un preavviso di iscrizione ipotecaria. Difatti, il preavviso/comunicazione ha la funzione di permettere al destinatario di intervenire nel procedimento cautelare per presentare osservazioni o effettuare il pagamento.

L’omessa attivazione di tale contradditorio endoprocedimentale comporta la nullità dell’iscrizione ipotecaria per palese violazione del diritto alla partecipazione al procedimento, garantito anche dagli artt. 41,47 e 48 della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea.

In materia sono intervenute le Sezioni Unite della Corte di Cassazione (sentenza n. 19667/2014) che hanno affermato:

  • in tema di riscossione delle imposte l’’Amministrazione prima di iscrivere ipoteca sui beni immobili deve comunicare al contribuente che attuerà la misura cautelare concedendogli un termine per presentare osservazioni ovvero versare il dovuto. In mancanza, l’iscrizione d’ipoteca dovrà essere dichiarata illegittima.

Il principio è stato affermato nuovamente dalle Sezioni Unite con la sentenza n°24823/2015.

Recentissima, in materia, è inoltre la sentenza n°350/1/2016 della Commissione Tributaria Provinciale di Rieti che ha annullato un’iscrizione ipotecaria poiché non preceduta dalla notifica di preavviso di iscrizione riprendendo i principi di diritto espressi dalle  predette sentenze della Corte di Cassazione.


Facendo un controllo presso Equitalia mi sono trovata dei debiti con il Fisco di cui non sapevo nulla. Grazie allo Studio Sgrò ho scoperto che molte somme non erano dovute!

AlessiaImprenditrice

Ho rottamato molte cartelle ma dopo un esame più approfondito mi sono accorto che alcune erano già prescritte e altre notificate in modo non corretto. Ho fatto ricorso con lo studio Sgrò.

PieroProfessionista

Non sapevo proprio come fare: avevo una montagna di cartelle esattoriali per multe con il motorino. Per fortuna abbiamo verificato ogni cartella e ci siamo accorti che c’erano molti errori…abbiamo ridotto di tanto il debito e ora sono molto più tranquilla. Grazie avvocato

SimonaSegretaria Studio notarile

Avevo un fermo sulla mia unica macchina. Abbiamo fatto ricorso contro Equitalia e abbiamo ottenuto la cancellazione del fermo e delle cartelle di pagamento.

Fabio