Riferimenti:

– Corte di Cassazione sentenza n°18/2018

Una buona notizia per tutti i contribuenti che nel corso degli anni hanno eseguito dei pagamenti parziali (ad esempio versamento di alcune rate a ex Equitalia) e che ora, non essendo più in grado di far fronte al proprio debito, hanno smesso di versare il quantum.

Infatti, la Corte di Cassazione con la sentenza n°18/2018, riprendendo una recentissima pronuncia (Cass. sent. n°7820/2017), ha avuto modo di confermare il seguente principio di diritto: i pagamenti parziali non possono considerarsi ricognizione chiara e specifica del diritto altrui in quanto possono essere giustificati dalla necessità di paralizzare l’azione esecutiva dell’ente impositore (anche tramite l’Agente della Riscossione) e pertanto, non possono essere considerati atti interruttivi della prescrizione.

Invero, la questione sottoposta all’esame della Suprema Corte aveva ad oggetto l’eccezione sollevata da un contribuente in merito all’intervenuta prescrizione di alcuni contributi INPS recati in una cartella di pagamento nonostante quest’ultimo avesse negli anni pagato alcune rate del debito proprio al fine di evitare il pignoramento sui propri conti bancari.

Sul punto, dunque, la Suprema Corte ha dato ragione al contribuente poiché secondo gli Ermellini il pagamento parziale, ove non accompagnato dalla precisazione della sua effettuazione “in acconto”, non può valere come riconoscimento del debito, rimanendo comunque rimessa al giudice di merito la relativa valutazione di fatto, incensurabile in sede di legittimità se congruamente motivata (Sentenza n. 14927 del 2010; Ordinanza n. 24555 del 2010).

Consiglio:

a seguito di alcuni interessati pronunce emesse recentemente dalla Corte di Cassazione e particolarmente favorevoli al contribuente consigliamo di farvi fare una seria valutazione del vostro debito da parte di un professionista al fine di versare all’Agenzia delle Entrare – Riscossione (ex Equitalia) solo ciò che è effettivamente dovuto!

Se vuoi fare una valutazione della tua posizione debitoria compila il seguente modello, ti risponderemo subito!

STUDIO LEGALE SPECIALIZZATO IN CARTELLE DI PAGAMENTO EQUITALIA AVVISI DI INTIMAZIONE EQUITALIA FERMO AUTO/MOTO EQUITALIA IPOTECA EQUITALIA AVVISI DI ACCERTAMENTO AGENZIA DELLE ENTRATE/INPS

Inviaci email

0 + 4 = ?

Facendo un controllo presso Equitalia mi sono trovata dei debiti con il Fisco di cui non sapevo nulla. Grazie allo Studio Sgrò ho scoperto che molte somme non erano dovute!

Alessia
AlessiaImprenditrice

Ho rottamato molte cartelle ma dopo un esame più approfondito mi sono accorto che alcune erano già prescritte e altre notificate in modo non corretto. Ho fatto ricorso con lo studio Sgrò.

Piero
PieroProfessionista

Non sapevo proprio come fare: avevo una montagna di cartelle esattoriali per multe con il motorino. Per fortuna abbiamo verificato ogni cartella e ci siamo accorti che c’erano molti errori…abbiamo ridotto di tanto il debito e ora sono molto più tranquilla. Grazie avvocato

Simona
SimonaSegretaria Studio notarile

Avevo un fermo sulla mia unica macchina. Abbiamo fatto ricorso contro Equitalia e abbiamo ottenuto la cancellazione del fermo e delle cartelle di pagamento.

Fabio
Fabio